Regione autonoma Friuli Venezia GiuliaRegione autonoma Friuli Venezia Giulia

#FIRESPILL: Metodologie e linee guida per la valutazione del rischio di oil spill

Durante l’ultimo incontro della Task Force2 del progetto Interreg IT-HR FIRESPILL è stato fatto il punto sullo stato dell’arte delle azioni pilota previste nell'ambito del WP 4. I partner del progetto hanno rendicontato il progresso di tutte le attività, in particolare lo sviluppo di una metodologia per la valutazione del rischio di oil-spill nel Mare Adriatico e relativi impatti. Inoltre è stata evidenziata la necessità di acquisire dati sul traffico marittimo.

I modellisti di Arpa FVG hanno comunicato la disponibilità operativa dei servizi per le risposte alle emergenze oil spill, implementati tramite modello Gnome, realizzati in ambito progettuale, a beneficio di tutti i partner. Tali servizi coprono l’intero bacino Adriatico e sono accessibili liberamente tramite l’interfaccia web. Questi servizi saranno ulteriormente arricchiti, nei prossimi mesi, grazie all’implementazione del modello numerico MEDSLINK II.

Nell’incontro ha avuto ampio spazio la descrizione delle esercitazioni che la compagine di Arpa FVG ha svolto finora, riportando anche i primi risultati della valutazione della qualità della simulazione oil spill, utilizzando dei drifter. In futuro, la validazione modellistica sarà supportata dalle misure del RADAR marino, che Arpa sta installando grazie al progetto FIRESPILL

Le attività di Arpa FVG proseguono secondo programma con lo sviluppo della modellistica, il completamento dell’installazione del RADAR e delle nuove esercitazioni di risposta alle emergenze oil spill, in cui verranno nuovamente coinvolti i portatori d’interesse (stakeholders) quali Protezione Civile e Capitanerie di Porto.


During the last meeting of the Task Force2 of the Interreg IT-HR FIRESPILL project the project partners reported on the progress of all activities and in particular about the WP4 activities, underlining the results achieved on oil-spill risk assessment and related impacts in the Adriatic Sea. Moreover, it was pointed out the need to acquire maritime traffic data.

Arpa FVG modelers informed the partners on the operational availability of the oil spill services, which have been implemented through Gnome model. These services cover the entire Adriatic and are accessible through the web interface - GNOME Model Driving Forces. In the next month these services will be updated with the implementation of the MEDSLINK II numerical model.

During the meeting there was a detailed description of the exercises carried on by Arpa FVG and a report about the first quality evaluation of the oil spill simulation results by way of drifters. Furthermore, among the coming activities, the modelling validation will be supported by the marine measurements collected by means of the marine RADAR that Arpa FVG is installing.

Arpa FVG activities proceed according to the project objectives of modeling development, with the completion of the RADAR installation and with further oil spill emergency exercises in which stakeholders such as Civil Protection and Port Authorities will be again involved.

Ultimo aggiornamento 26/5/2022

URL: https://www.arpa.fvg.it/temi/progetti/progetti-europei/news/firespill-metodologie-e-linee-guida-per-la-valutazione-del-rischio-di-oil-spill/