Regione autonoma Friuli Venezia GiuliaRegione autonoma Friuli Venezia Giulia

La biologia del suolo

Il suolo è uno tra gli habitat della terra con maggiore biodiversità e densità numerica. Ad esempio, oltre 1000 specie di invertebrati possono essere presenti in 1 m2 di foresta europea di faggio e un solo grammo di suolo può contenere milioni di individui e diverse centinaia di specie di batteri.

Circa l’1-8% della sostanza organica del suolo è costituita da biomassa, ovvero da organismi viventi, e comunque maggiore è il contenuto di sostanza organica e maggiore è il grado di attività biologica. Il feedback del sistema è indubbiamente positivo e il risultato è la fertilizzazione del terreno, assicurando i nutrienti per sostenere la catena alimentare che porta fino all'uomo, a cominciare dalle piante edibili che crescono sulla sua superficie. Senza l'attività biologica nel suolo, semplicemente, non avremmo di che nutrirci.

Sulla base di queste banali quanto scontate considerazioni, è evidente che la tutela dei suoli fertili stia diventando prioritario nelle politiche di gestione sia a livello nazionale che comunitario. Non per nulla il 17 novembre 2021 è stata adottata dalla Commissione Europea la "Strategia europea del Suolo per il 2030", documento che definisce le misure per proteggere e ripristinare i suoli e disciplinare un loro uso sostenibile. Un primo passo verso l'indispensabile tutela normativa di questa risorsa che, ricordiamo, visto i lunghi tempi di recupero, non è considerata rinnovabile.

Arpa FVG è impegnata dal 2018 nel monitoraggio della biologia del suolo mediante una tecnica ancora sperimentale (QBS, Qualità Biologica del Suolo). La metodica si basa sulla determinazione quali-quantitativa dei microinvertebrati edafici (ovvero che vivono nel suolo), organismi chiave nel processo di elaborazione e distribuzione della sostanza organica per rendere un suolo fertile. Il monitoraggio al momento è puramente conoscitivo e si estende su suoli a diversa pressione antropica e ambientale (dal prato stabile al campo ad agricoltura intensiva, dalla montagna alle barene della laguna di Marano e Grado)

Fino a ora sono stati eseguiti 144 campionamenti in 48 stazioni, come riportati nella figura seguente, producendo dei report annuali o pluriannuali di stato avanzamento lavori.

Report annuali

Localizzazione dei 48 punti di campionamento della Qualità Biologica del Suolo (QBS)

Ultimo aggiornamento 22/3/2022

URL: https://www.arpa.fvg.it/temi/temi/suoli-siti-contaminati-e-biodiversit/ultimi-pubblicati/la-biologia-del-suolo/