Come smaltire i rifiuti in questo periodo di emergenza sanitaria

La Gestione dei servizi di raccolta dei rifiuti urbani e assimilabili sul territorio regionale prosegue con regolarità senza interruzioni nel servizio secondo il normale calendario di raccolta definito dai gestori con le singole amministrazioni comunali.

Per gli esercizi di ristorazione che, vista l’emergenza sanitaria in atto a seguito dei DPCM sul COVID-19, debbano gestire rifiuti alimentari deperibili e assimilati in quantità anomale si ricorda che il rifiuto alimentare va conferito negli appositi contenitori senza alcun imballo. Si suggerisce in ogni caso agli esercenti di contattare il gestore del servizio di raccolta di riferimento al fine di segnalare l’anomalia quantitativa.

Per tutti i cittadini, secondo quanto consigliato dall’Istituto Superiore di Sanità (Come smaltire i rifiuti domestici):

  • qualora in isolamento domiciliare poiché risultato positivo al coronavirus, ovvero in quarantena obbligatoria, i rifiuti non devono essere differenziati ma vanno chiusi con due o tre sacchetti resistenti e gli animali domestici non devono accedere nel locale in cui sono presenti i sacchetti;
  • se non si è positivi la raccolta differenziata può continuare come sempre, usando però l’accortezza, se si è raffreddati, di smaltire i fazzoletti di carta nella raccolta indifferenziata.

  • Vedi il poster dell'ISS per maggiori informazioni

URL: https://www.arpa.fvg.it/temi/temi/rifiuti/news/come-smaltire-i-rifiuti-in-questo-periodo-di-emergenza-sanitaria-2/