Regione autonoma Friuli Venezia GiuliaRegione autonoma Friuli Venezia Giulia

Il progetto "Radon, misure per 1000 famiglie"

“Radon, misure per 1000 famiglie” è stato un progetto di Citizen Science iniziato nell'ottobre 2017 e realizzato da Arpa FVG in collaborazione con la Regione, pensato per sensibilizzare e coinvolgere i cittadini nelle attività di ricerca e sperimentazione sul Radon in Friuli Venezia Giulia.

Sono stati organizzati inizialmente 4 incontri, ampliati poi a 6 vista la grande richiesta di partecipazione da parte della cittadinanza, per far conoscere il Radon, i suoi effetti e le misure per proteggersi. Gli incontri si sono tenuti a Trieste, Udine, Pordenone, Gorizia e Palmanova, registrando il sold out in tutte le serate.

Al termine delle serate sono stati distribuiti gratuitamente circa 1.800 dosimetri ai partecipanti, e non solo 1.000 come preventivato inizialmente, per misurare il Radon nelle proprie abitazioni. In questo modo ogni cittadino ha potuto dare un contributo significativo alla ricerca, anche se non esperto nel settore, aumentando le proprie competenze scientifiche e la conoscenza sul fenomeno.

Le persone che hanno aderito al progetto risiedono in 170 dei 216 comuni regionali. Ciò significa che nel 79% dei Comuni della regione sono stati installati i dosimetri.

Dopo cinque mesi di esposizione (marzo 2018) i dosimetri sono stati riconsegnati e sottoposti ad analisi nel laboratorio di radioprotezione di Arpa, che entro il mese di maggio ha inviato a tutte le famiglie i certificati d’analisi.

A pochi mesi dalla consegna dei risultati, oltre il 40% delle famiglie residenti in abitazioni con presenza significativa di Radon ha chiesto un sopralluogo dei tecnici di Arpa. Ciò è segno della validità del progetto, pensato soprattutto al fine di sensibilizzare la popolazione, le amministrazioni locali e i professionisti verso un problema serio dal punto di vista sanitario, favorendo l’adozione di idonee misure di risanamento.

L’indagine territoriale ha confermato quanto già rilevato in precedenti indagini, ossia che il Friuli Venezia Giulia è una delle regioni italiane con le più elevate concentrazioni medie indoor di questo gas naturale

Infatti, le analisi dei dati confermano che le zone a maggior concentrazione di gas Radon sono quelle con suoli molto permeabili, dell’alta pianura friulana, delle vallate montane e del Carso triestino e goriziano.

La campagna di monitoraggio ha consentito di misurare il Radon in esattamente 1775 abitazioni della regione, stimando una concentrazione media annuale di 153 Bequerel al metro cubo (Bq/m3).

Il 12% delle abitazioni monitorate presenta una concentrazione di Radon superiore al livello massimo di riferimento di 300 Bq/m3 previsto dal D.lsg 101/2020. I tecnici di Arpa FVG hanno fornito informazioni e assistenza sulle tecniche di rimedio a tutti i cittadini che ne hanno fatto richiesta. Nella maggior parte dei casi gli interventi sono di facile realizzazione e di costo contenuto.

Siti di posizionamento dei dosimetri sul territorio della regione Friuli Venezia Giulia durante la campagna "Radon, misure per 1000 famiglie"

Di norma le concentrazioni invernali sono maggiori rispetto a quelle estive, e conseguentemente alle medie annue stimate, come evidenziato nelle figure sotto riportate:

Distribuzione delle concentrazioni di Radon indoor misurate durante la campagna "Radon, misure per 1000 famiglie" (sinistra), e delle concentrazioni medie annue stimate sulla base del coefficiente di dettaglio (destra).

Sono inoltre state valutate le correlazioni tra le concentrazioni di Radon indoor e i parametri edilizi e/o le eventuali azioni di ristrutturazione o efficientamento energetico.

Informazioni di maggior dettaglio nella presentazione seguente:

Citizen Science

L’approccio della Citizen Science, orientato al coinvolgimento e alla partecipazione attiva dei cittadini nel processo di ricerca scientifica è stato uno strumento che ha avvicinato l’Agenzia, e in senso più ampio la scienza delle radiazioni ionizzanti, alle persone che hanno potuto apprendere e dare il loro apporto alla conoscenza sul Radon in regione.

Sotto l’aspetto della sensibilizzazione il risultato è stato positivo: sono stati raggiunti circa 2.000 famiglie. Moltissime sono state le chiamate telefoniche di richiesta di informazioni o di ulteriori misurazioni.

Anche attraverso questo progetto di educazione e partecipazione attiva, Arpa FVG ha voluto promuovere la consapevolezza e l’attenzione per l'ambiente.

Convegno 11 ottobre 2018

Durante il convegno pubblico dell'11 ottobre 2018 a Palmanova “Progetto Radon: misure per 1000 famiglie: risultati e approfondimenti”, oltre ai risultati del progetto, sono state presentate le esperienze di monitoraggio ambientale sul Radon maturate in altre regioni italiane e in Europa.

Vi hanno partecipato rappresentanti delle Agenzie regionali per l’ambiente della Lombardia, Piemonte, Veneto, Toscana, Abruzzo, Sicilia e delle provincie autonome di Trento e Bolzano. Tra gli altri interventi anche quello di Alessandro Bratti, direttore generale di Ispra, con un contributo sull’importanza della “Citizen science per il monitoraggio ambientale”.

Di seguito le presentazioni:

Ultimo aggiornamento 17/3/2022

URL: https://www.arpa.fvg.it/temi/temi/radiazioni/ultimi-pubblicati/radon-misure-per-1000-famiglie/