Regione autonoma Friuli Venezia GiuliaRegione autonoma Friuli Venezia Giulia

Risultati delle misure sul particolato totale sospeso (PTS)

Presso la sede Arpa di Udine il Centro Regionale di Radioprotezione misura dal 2000 la radioattività nel particolato totale sospeso.

Prima di allora e precisamente dal 1988, dopo l’incidente alla centrale nucleare di Chernobyl avvenuto nell'aprile del 1986, le stesse misure venivano effettuate dall’allora CRR che era presente all’interno della struttura di fisica sanitaria dell’ospedale di Udine.

In tutti questi anni i valori misurati sono sempre stati molto al di sotto dei livelli di pericolosità per la popolazione.

Cesio-137

Circa l'80% delle misure di Cesio-137 (Cs-137) effettuate sul particolato totale sospeso di ogni mese sono risultate inferiori alla Minima Attività Rilevabile (MAR), vale a dire inferiori a quanto la tecnica permette di misurare.

Attività del Cesio-137 in aria

Tutti i risultati delle misure effettuate sono riportati nel seguente documento. In caso di valori superiori alla MAR, viene riportato il valore della concentrazione e la relativa incertezza di misura; nel caso di valori inferiori alla MAR, viene riportato il valore della MAR stessa.

Tutti i valori sono espressi in Bq/m3.

  • La maggioranza delle concentrazioni superiori alla MAR è stata misurata negli anni 1988 e 1989, chiaramente come conseguenza dell'incidente di Chernobyl.
  • Il valore più alto riportato è stato misurato nel giugno 1998: in questo caso il Cs-137 presente in aria era dovuto ad un incidente di fusione accidentale di una sorgente in una fonderia in Spagna nei pressi della città di Algeciras in Andalusia, e il valore misurato in Friuli Venezia Giulia è stato di circa 89 microBecquerel per metro cubo.

Berillio-7

Nel grafico seguente vengono riportati i valori della concentrazione di Berillio-7 (Be-7) dal 1988 a dicembre 2021.

In violetto sono indicati i valori inferiori alla MAR.

Andamento mensile della concentrazione di Berillio-7 in aria

La concentrazione di Be-7 ha chiaramente un andamento stagionale come si può ben apprezzare dal grafico sottostante dove vengono riportate le medie mensili di tutte le misure.

Medie mensili della concentrazione di Berillio-7 in aria

Nel seguente documento sono riportati i valori di Be-7 espressi in Bq/m3 di tutte le misure effettuate:

Avvertenze per la lettura dei dati:

  • In ciscun file sono riportati in colonna i seguenti dati: anno, mese, attività misurata e incertezza estesa con k=2
  • Separatore colonna ";"
  • Separatore decimale "."
  • Unità di misura del particolato totale sospeso (PTS): Bq/m3
  • Nella colonna incertezza o è riportato il valore dell'incertezza estesa della misura (con k=2) oppure, se la misura è inferiore alla Minima Attività Rilevabile (MAR), è riportata la scritta MAR. In tal caso, nella colonna Attività è riportato il valore della Minima Attività Rilevabile stessa
  • Dove mancano le misure i campi sono lasciati vuoti
  • Per i dati del 1988 e 1989 mancano le incertezze di misura o le indicazioni se tali misure sono inferiori alla
    Minima Attività Rilevabile

Ultima revisione dei documenti 31.1.2022


Per le metologie di misurazione del particolato totale sospeso, vai all'approfondimento.

Ultimo aggiornamento 8/2/2022

URL: https://www.arpa.fvg.it/temi/temi/radiazioni/sezioni-principali/radioattivita-aria/particolato-atmosferico/