Regione autonoma Friuli Venezia GiuliaRegione autonoma Friuli Venezia Giulia

Pubblicato il report mensile meteo.fvg di dicembre 2022: un mese in prevalenza mite e con molta variabilità nelle piogge

Dicembre 2022 in Friuli Venezia Giulia è stato un mese caratterizzato da temperature complessivamente superiori alla norma e piogge a tratti scarse, a tratti abbondanti. È quanto emerge dal numero appena uscito del report mensile meteo.fvg, pubblicazione periodica di ARPA FVG – OSMER che descrive in maniera dettagliata l’andamento meteoclimatico di ciascun mese nella nostra regione.

Precipitazioni di dicembre 2022 in FVG (cumulati mensili e variazione percentuale rispetto alla media 1991-2020)

Per quanto riguarda le piogge, il report evidenzia che:

  • considerando la regione nel suo insieme, le precipitazioni cumulate sono risultate pressoché in linea rispetto al dato climatico, ma si sono registrate importanti differenze territoriali;
  • in Carnia le precipitazioni sono risultate del 10-20 % inferiori rispetto alla media;
  • in pianura le piogge sono state circa in media;
  • a Grado, nel Monfalconese e sul Carso le precipitazioni sono state dal 20 al 100 % superiori alla climatologia.

È da segnalare che le piogge di dicembre 2022 sono riuscite a compensare il deficit pluviometrico di tutto l’anno soltanto sul Carso e in alcune località costiere, mentre sul resto della regione le pluviometrie annuali risultano più basse della media.

Per i mesi interessati dalla presenza di neve, il report mensile meteo.fvg riepiloga anche la quantità di neve fresca e l’altezza dello strato accumulatosi al suolo. A dicembre 2022:

  • le precipitazioni nevose si sono concentrate prevalentemente nei primi giorni e attorno a metà mese;
  • a bassa quota non hanno superato i 10 cm, mentre a quote superiori sono state inferiori ai 50 cm;
  • l’altezza dello strato nevoso, per le stazioni considerate, risulta decisamente più basso rispetto alla climatologia degli ultimi 50 anni.

L’approfondimento tecnico-scientifico di questo mese riguarda i temporali del 5 dicembre vicini al mare, che rappresentano un caso degno di nota non per il periodo in cui si sono verificati, bensì perché si sono sviluppati con un'atmosfera non particolarmente instabile, ma molto vicina alla "neutralità".

Meteogramma di dicembre 2022 per la stazione di Udine

L’analisi delle temperature conferma ancora una volta l’anomalia termica che ha caratterizzato la maggior parte dell’anno appena concluso. A dicembre 2022:

  • in pianura si è registrata una temperatura più calda di più di 1.5 °C rispetto al dato medio dell’ultimo decennio e di circa 2 °C più alta rispetto ai trent’anni precedenti;
  • la prima e la terza decade hanno fatto misurare temperature molto alte rispetto alla media, mentre nella seconda decade le temperature sono state circa in linea con la climatologia;
  • la temperatura del mare a Trieste è risultata di circa 1 °C più calda rispetto alla distribuzione climatica.

Questi sono alcuni dei dati e delle informazioni tecnico-scientifiche che il report meteo.fvg fornisce mensilmente, insieme a un testo accessibile anche ai non addetti ai lavori: al resoconto delle situazioni e degli eventi meteorologici verificatisi nell’arco del mese, arricchiti dall’approfondimento di casi particolari, seguono mappe, grafici, tabelle e meteogrammi che descrivono gli andamenti delle principali grandezze meteorologiche: temperature, precipitazioni, vento, radiazione solare.

La descrizione completa dell’andamento meteoclimatico del mese scorso si trova su:

Ultimo aggiornamento 19/1/2023

URL: https://www.arpa.fvg.it/temi/temi/meteo-e-clima/news/pubblicato-il-report-mensile-meteofvg-di-dicembre-2022-un-mese-in-prevalenza-mite-e-con-molta-variabilita-nelle-piogge/