Regione autonoma Friuli Venezia GiuliaRegione autonoma Friuli Venezia Giulia

Le competenze del Laboratorio

Il Laboratorio esegue analisi chimiche, chimico-fisiche, microbiologiche ed ecotossicologiche a supporto delle attività di tutte le strutture di Arpa FVG, delle Aziende per l'Assistenza Sanitaria regionali e della Sanità Marittima (USMAF). Le determinazioni analitiche, istituzionali e non, vengono effettuate in particolare sulle seguenti matrici:

  • acque superficiali interne, lagunari e costiere e loro sedimenti;
  • scarichi industriali e civili;
  • acque destinate al consumo umano;
  • acque superficiali e profonde destinabili al consumo umano;
  • acque destinate alla balneazione;
  • acque destinate alla molluschicoltura;
  • suolo e acque sotterranee da siti contaminati;
  • fanghi di depurazione e loro utilizzo in agricoltura;
  • rifiuti urbani, speciali e pericolosi nelle varie fasi di trattamento, smaltimento e recupero;
  • sostanze e preparati pericolosi;
  • emissioni, immissioni e qualità dell'aria in ambienti di vita;
  • alimenti, bevande, loro additivi, materiali a contatto con alimenti e sostanze d'uso personale;
  • matrici varie quali per esempio superfici di lavoro, matrici biologiche, etc.

Il Laboratorio ha inoltre competenza sulle indagini fonometriche in ambienti esterni, abitativi e negli aeroporti, a supporto delle Amministrazioni Pubbliche e dell'Autorità Giudiziaria.

Eccellenze del Laboratorio

Watch List

Dal 2016 il laboratorio Arpa FVG, insieme a quello di Arpa Lombardia, è stato individuato dal Ministero dell’Ambiente e da ISPRA come riferimento nazionale per effettuare le analisi sui “nuovi inquinanti emergenti” previsti dalla Decisione della Commissione (UE) 2015/495, aggiornata poi dalla Decisione 2018/840. Il laboratorio Arpa FVG è il primo laboratorio in Italia ad aver accreditato tutte le prove appartenenti alla Watch List ai sensi della norma UNI CEI EN ISO/IEC 17025.

Il 4 agosto 2020 è stata notificata la Decisione di Esecuzione (UE) 2020/1161 che abroga la precedente e rinnova l’elenco di controllo inserendo nuovi farmaci e pesticidi e il Laboratorio di Arpa FVG sta già terminando la messa a punto dei metodi per la loro determinazione.

Per saperne di più, vai all'approfondimento "Arpa FVG: laboratorio di riferimento per la Watch List".

Legionella

Il Ministero della Salute ha riconosciuto il laboratorio dell’Arpa come Centro di Riferimento regionale per la ricerca della Legionella Pneumophila. Il Laboratorio alimenti e microbiologia è infatti accreditato ai sensi della norma ISO/IEC 17025 per la Legionella con la tecnica culturale (ISO 11371) e con la tecnica in biologia molecolare (ISO/TS 12869).

A partire dal 2002, il Laboratorio di Arpa FVG ha analizzato oltre 20 mila campioni di acque sanitarie prelevati nell’ambito di circa 4 mila campionamenti ambientali. I dati raccolti sono messi a disposizione degli enti di ricerca. A tal fine è attiva una collaborazione con l’Università degli Studi di Udine al fine di approfondire gli studi di modellistica predittiva e affrontare i temi relativi alla genetica di questo patogeno emergente.

Nel mese di novembre del 2019 il Laboratorio di Arpa FVG e l’Università degli Studi di Udine, assieme ad altre realtà presenti sul territorio nazionale, hanno formato il gruppo di lavoro LDH (Legionella Digit Health).

Per saperne di più, vai all'approfondimento sulla legionella.

Nanoparticelle

La Sezione Microinquinanti Inorganici del Laboratorio di Arpa FVG dal 2014 si occupa dello studio delle nanoparticelle inorganiche (NP) e delle loro interazioni negli ecosistemi.

Le “nanoparticelle” (NP) sono sostanze che hanno una dimensione compresa tra 1 e 100 nm (nanometri ovvero 10-9 m). Negli ultimi decenni si è assistito a una crescita costante del loro utilizzo; i settori interessati sono molti, dalla medicina, alla farmacologia, alla cosmetica e ai prodotti per la cura della casa e della persona, ma sono usate anche in agricoltura ed in edilizia, nelle marmitte catalitiche e nel settore alimentare e dell’imballaggio.

Negli ultimi decenni sono state anche sviluppate tecniche analitiche veloci e di uso quotidiano, utili per monitorare la loro presenza nell’ambiente. Arpa FVG effettua delle analisi di screening sulle nanoparticelle più utilizzate e sul loro comportamento nell’ambiente.

Per saperne di più, vai all'approfondimento sulle nanoparticelle.

Ultimo aggiornamento 30/3/2022

URL: https://www.arpa.fvg.it/temi/temi/analisi-ambientali-laboratorio/le-competenze-del-laboratorio/