sei in: home page » archivio news » Dal 1° luglio 2017 “split payment” (scissione dei pagamenti) anche per le Agenzie per la Protezione dell’Ambiente Stampa

Dal 1° luglio 2017 “split payment” (scissione dei pagamenti) anche per le Agenzie per la Protezione dell’Ambiente

09/06/2017
Dal 1° luglio 2017 “split payment” (scissione dei pagamenti) anche per le Agenzie per la Protezione dell’Ambiente
Dal 1° luglio 2017 “split payment” (scissione dei pagamenti) anche per le Agenzie per la Protezione dell’Ambiente

Dal 1° luglio 2017 lo “split payment” (scissione dei pagamenti) esteso anche alle ARPA

L’art. 1 del D.L. 24 aprile 2017, n. 50 (c.d. Manovra correttiva), intervenendo sulla formulazione dell’art. 17-ter del D.P.R. n. 633/1972, estende l’applicazione della scissione dei pagamenti (c.d. split payment) agli enti della Pubblica amministrazione come definita dall’art. 1, comma 2 della Legge 31 dicembre 2009, n. 196 (più in dettaglio “per amministrazioni pubbliche si intendono gli enti e gli altri soggetti che costituiscono il settore istituzionale delle amministrazioni pubbliche individuati dall’Istituto nazionale di statistica (ISTAT)…”).

Le nuove previsioni, diversamente dal passato, sono applicabili anche alle prestazioni di servizi assoggettate a ritenuta alla fonte.

Le nuove regole saranno applicabili con riferimento alle operazioni per le quali è emessa fattura a decorrere dal prossimo 1° luglio 2017.