sei in: home page » archivio news » Controllo alimentare: il Laboratorio di Arpa FVG in aiuto di Arpa Liguria Stampa

Controllo alimentare: il Laboratorio di Arpa FVG in aiuto di Arpa Liguria

28/08/2017

Su richiesta di Arpal (Agenzia per la Protezione dell’Ambiente Ligure), il Laboratorio di Arpa FVG sta effettuando delle analisi per la ricerca del rame su campioni di basilico fresco e di semilavorato di basilico genovese D.O.P., già prelevati in Liguria dalla stessa Arpal. Le prestazioni analitiche verranno fornite secondo la logica di sinergia che ha ispirato la Legge 132/2016, che istituisce il Sistema Nazionale a rete per la Protezione dell’Ambiente (SNPA), del quale fanno parte l’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA) e le Agenzie Regionali (ARPA) e Provinciali (APPA) per la Protezione dell’Ambiente.

Nel nuovo contesto normativo i laboratori regionali e provinciali delle diverse Agenzie lavoreranno sempre di più nella logica di una rete nazionale di laboratori accreditati, “per armonizzare i sistemi di conoscenza, di monitoraggio e di controllo delle matrici ambientali, anche al fine di assicurare economie nelle attività di laboratorio che presentino natura di elevata complessità e specializzazione”, come recita esplicitamente l’articolo 12 della Legge istitutiva del SNPA.  

In questo contesto è lecito aspettarsi che vengano privilegiati i laboratori già accreditati per le analisi richieste, in quanto in grado di fornire maggiori garanzie sulla qualità e la confrontabilità dei dati forniti, in una logica di scambio etico di prestazioni tra le Agenzie ambientali, tesa a valorizzare le competenze specifiche delle strutture presenti sul territorio nazionale.

Il Laboratorio di Arpa FVG è infatti accreditato ai sensi della norma UNI EN ISO/IEC 17025:2005 per la determinazione del rame negli alimenti di origine vegetale, con la tecnica ICP-OES (Inductively Coupled Plasma - Optical Emission Spectroscopy).