sei in: home page » OSMER » news » 2020: un anno caldo con piogge eccezionali a dicembre. Il riepilogo nel report annuale meteo.fvg Stampa

2020: un anno caldo con piogge eccezionali a dicembre. Il riepilogo nel report annuale meteo.fvg

22/02/2021
grafico: temperatura media annua a Udine 1915-2020
Temperatura media annua a Udine 1915-2020

Come è stato il 2020 in Friuli Venezia Giulia dal punto di vista meteo-climatico? Ce lo illustra il Report Meteo.FVG – riepilogo 2020 realizzato da ARPA FVG – OSMER, disponibile online e di cui riportiamo qui una breve sintesi.

Per quanto riguarda le temperature, il bilancio termico del 2020 rientra nella norma se viene rapportato alla media degli ultimi dieci anni, ma se consideriamo invece l’andamento secolare (dati di Udine – slide 1) emerge un’anomalia decisamente positiva (+1.0 °C). I dati rilevati in Friuli Venezia Giulia nel 2020 confermano quindi il progressivo aumento delle temperature, che si è accentuato negli ultimi decenni sia nella nostra regione che a scala planetaria.

 

Rispetto alle temperature mensili del decennio 2010-2019, in tutta la regione il mese di febbraio ha registrato temperature molto elevate rispetto alla media, fino a circa +4 °C a Tarvisio. Nella maggior parte delle località, i mesi di giugno, luglio, ottobre e novembre sono risultati invece più freddi della media climatica di riferimento.

Anche in questo caso, il confronto con i valori rilevati negli ultimi 100 anni a Udine (slide 2) evidenzia però come le temperature mensili siano state quasi sempre superiori alla media, con un’anomalia positiva particolarmente rilevante nel mese di febbraio (+2.6 °C); solo i mesi di giugno e ottobre sono risultati leggermente più bassi della media.

 

Nelle diverse località regionali i giorni più freddi si sono registrati a gennaio in pianura, a dicembre in montagna.

Le temperature più alte dell’anno sono state misurate generalmente a fine luglio o nella prima decade di agosto. In alcune località della pianura le temperature massime hanno superato i 35 °C.

 

Anche la temperatura del mare (Trieste - slide 3) è stata molto alta, specie nei primi tre mesi dell’anno, ad agosto e a settembre. Il dato medio annuale è risultato significativamente più alto (+ 1 °C) rispetto a quello del decennio 2010-2019.

 

Per quanto riguarda le precipitazioni, i cumulati annuali sono risultati in linea o superiori al dato climatico 1961-2010, soprattutto come quantità, mentre la frequenza risulta in linea con la norma climatica.

 

Tra le diverse aree e località della regione c’è stata ampia variabilità nella distribuzione dei mesi più piovosi, ma quasi ovunque emerge il picco di dicembre, quando in alcuni casi le precipitazioni sono risultate superiori anche del 500 % rispetto al normale: a Tolmezzo sono stati misurati 749 mm, a Barcis addirittura 973 mm.

Al contrario, nei mesi di gennaio, febbraio, aprile e novembre le piogge sono risultate molto ridotte: a novembre, nella maggior parte delle località, non sono stati superati i 50 mm di pioggia.

Analoghe sono le anomalie evidenziate dal confronto con i dati delle precipitazioni mensili (Udine) degli ultimi 100 anni (slide 4).

 

Di rilievo sono state anche le precipitazioni nevose registrate a inizio marzo e a dicembre 2020.

 

Questi sono in sintesi alcuni dei punti salienti del Report Meteo.FVG dedicato al riepilogo meteo-climatico dell’anno 2020, che ne passa in rassegna diversi aspetti:

  • La temperatura: annuale, mensile e relative anomalie; il giorno più freddo e il giorno più caldo; numero di giorni di gelo; numero di giorni di caldo e afa; temperatura del mare a Trieste e anomalia; andamento dello zero termico
  • Le precipitazioni: annuali, mensili e relative anomalie; numero di giorni di pioggia e confronto con la media
  • La neve: analisi delle nevicate nel periodo dicembre 2019 –aprile 2020
  • La radiazione globale
  • Lo stato del cielo
  • Il vento

 

 

Report e slides: