sei in: home page » ufficio stampa » comunicati » Nuova indagine Arpa alla ricerca di amianto nelle acque Stampa

Nuova indagine Arpa alla ricerca di amianto nelle acque

06/02/2017

Nelle prossime settimane l’Agenzia regionale per l’ambiente darà avvio ad una campagna di monitoraggio sulla rete di distribuzione dell’acqua potabile della provincia di Gorizia al fine di valutare la presenza di fibre d’amianto. L’indagine, che si concluderà ad inizio estate, è stata annunciata oggi a Gorizia nel corso di una conferenza stampa indetta da IrisAcqua, il gestore della rete idrica per la provincia di Gorizia.

Pur non essendoci evidenze di un rischio amianto, IrisAcqua ha avviato un impegnativo programma di sostituzione dei circa 200 km di condutture in cemento-amianto presenti nell’Isontino. Con la conferenza stampa odierna è stato ufficializzato il piano degli interventi, che richiederanno tuttavia un periodo di esecuzione piuttosto lungo e complesso.

Anche per questo motivo, oltre alla necessità di acquisire nuovi elementi sulla presenza delle fibre di amianto nelle acque potabili, Arpa ha avviato il nuovo piano di monitoraggio. Verranno pertanto prelevati campioni di acqua nei 21 punti già indagati nel 2005. I risultati delle indagini furono del tutto rassicuranti: su 19 campioni non furono trovate tracce di fibre d’amianto; solo su due campioni furono ritrovate fibre d’amianto in tracce, ma a un livello estremamente basso tale da non destare alcuna preoccupazione.