sei in: home page » suolo » orientamenti in materia di buone pratiche Stampa

Limitare l'impermeabilizzazione del suolo

paese ruraleTra le buone prassi per limitare l’impermeabilizzazione del suolo possiamo ricordare:

  • sfruttare al meglio l’area cittadina esistente, senza dover sacrificare spazi verdi, utilizzando i siti dismessi esistenti. In questo senso sono importanti gli incentivi finanziari per i siti dismessi;
  • fornire incentivi per favorire l’affitto di case disabitate;
  • migliorare la qualità di vita nei grandi centri urbani;
  • consolidare le infrastrutture di trasporto pubblico, introducendo anche limiti all’uso delle auto private;
  • permettere o consolidare la cooperazione delle autorità locali confinanti per lo sviluppo di aree, sia nuove che esistenti;
  • sensibilizzare i responsabili delle decisioni, i pianificatori e i residenti sul valore del suolo per la qualità di vita.

 

 

Mitigare gli effetti dell'impermeabilizzazione del suolo

tetti verdi

L’uso di valutazioni ambientali strategiche (VAS) per piani e programmi e di valutazioni dell’impatto ambientale (VIA) per progetti può essere importante per garantire la sostenibilità dell’occupazione di terreno e dell’impermeabilizzazione del suolo. Se è impossibile evitare impatti significativi, le misure di mitigazione possono spesso alleviare gli impatti negativi, anche se bisogna ammettere che le attività edilizie inevitabilmente influiscono sulla capacità del terreno di svolgere appieno le proprie funzioni.

Vi sono numerosi esempi di misure di mitigazione, tra cui:

  • l’uso di materiali e superfici permeabili;
  • la progettazione urbana, a vari livelli, ispirata al concetto di infrastruttura verde (es. tetti verdi);
  • il sistema per la raccolta naturale di acqua.

 

 

Compensare l'impermeabilizzazione del suolo

aree verdiUna volta che un suolo è stato impermeabilizzato le sue funzioni sono praticamente perdute del tutto o in gran parte. Ecco perché è essenziale limitare per quanto possibile l’impermeabilizzazione e mitigare le sue conseguenze negative; solo laddove ciò non sia possibile si passa alla “compensazione”. Compensare, però, non significa che l’impermeabilizzazione possa essere compensata esattamente facendo “altro, altrove”.

Vi sono vari modi di compensare la perdita di suolo e delle sue funzioni quali:

  • il riutilizzo del terreno arabile;
  • la de-impermeabilizzazione (recupero del suolo);
  • l’eco-account e lo scambio di certificati di sviluppo;
  • la tassa sull’impermeabilizzazione.

 

 



ultimo aggiornamento: martedì 26 marzo 2013