sei in: home page » rumore » news » Le misure di inquinamento acustico in presenza di disturbo da infrasuoni Stampa

Le misure di inquinamento acustico in presenza di disturbo da infrasuoni

03/03/2017

La struttura Rumore e vibrazioni di Arpa FVG, accreditata per le misure di inquinamento acustico, compreso il rumore aeroportuale, è stata recentemente coinvolta in indagini complesse di particolari immissioni acustiche per le quali i soggetti esposti lamentavano un disturbo anche per la presenza di rumori a bassa frequenza o infrasuoni. L’analisi approfondita delle misure fonometriche eseguite, ha consentito effettivamente di individuare una sensibile introduzione nell’ambiente, compreso quello abitativo, di tale perturbazione sonora indesiderata.

È il caso di contesti acustici generalmente contraddistinti da livelli sonori relativamente bassi (soprattutto nel periodo notturno, quando diminuisce drasticamente il rumore da traffico), con ricettori che possono trovarsi a distanza elevata (centinaia di metri) rispetto alle sorgenti disturbanti. Talvolta, più sorgenti rumorose possono risultare concorsuali fra loro, rendendo difficile la loro singola individuazione che avviene attraverso specifiche campagne di misura svolte in sincronia temporale fra postazioni ricettore-orientate e postazioni nei pressi delle sorgenti ipotizzate. Continua a leggere...