sei in: home page » rifiuti » Rifiuti speciali » dati rifiuti speciali per provincia Stampa

LA GESTIONE DEI RIFIUTI SPECIALI

La distinzione tra gestione dei rifiuti speciali e gestione dei rifiuti urbani risulta difficile, poiché non esistono allo stato attuale impianti dedicati esclusivamente al trattamento di una o dell’altra categoria di rifiuti

Nel 2015 sono state gestite dagli impianti presenti sul territorio regionale complessivamente 5.564.216 tonnellate di rifiuti speciali pericolosi e non, delle quali 2.360.123 sono costituite da rifiuti da costruzione e demolizione.

2015-gestione0

Tale quantitativo risulta essere leggermente maggiore di quanto gestito nel 2014 (+ 2,5 % circa); in particolare possono essere ritenute significative le seguenti variazioni relative alle diverse operazioni di gestione:

  • scambio di rifiuti (operazione R12): +111% circa
  • recupero di energia (operazione R10): +63% circa
  • recupero di materia (operazioni R2, R3, R4, R5, R6, R7, R8, R9, R11): -2% circa; nel 2015 è pari a zero la quantità gestita in R7, R8, R9
  • recupero ambientale (operazione R10):+ 80%
  • messa in riserva (operazione R13): +3%
  • incenerimento (operazione D10): -63%; HESTAMBIENTE SRL (prima ACEGASAPSAMGA SPA) ha ridotto il ricorso all’incenerimento a fronte di un aumento del recupero di energia
  • smaltimento in discarica (operazione D2): +61%; aumento determinato dall’apertura di un nuovo lotto della discarica per rifiuti inerti della GESTECO srl di REMANZACCO che ha gestito nel 2015 134.517 tonnellate di rifiuti
  • altre operazioni di smaltimento: (operazioni D3, D4, D6, D7, D8, D9, D11, D13, D14): - 6%; nel 2015 è pari a zero la quantità gestita in D3, D4, D6, D7 e D10)
  • deposito preliminare (D15): +48%
 

Rifiuti trattati per tipologia di gestione in FVG (t/a) - anno 2015

 

  Recupero di energia (R1) Recupero di materia4
Recupero ambientale
 (R10)
Trattamento  proped. al recupero
 (R12)
Messa in riserva
 (R13)
Incenerimento (D10) Altre oper. di  smaltimento5
Deposito  prelim.
 (D15)
Discarica Totale gestito
Non pericolosi1
215.196,03 1.968.519,55 4.741,44 154.154,01 147.638,36 60.290,53 182.873,05 10.277,68 197.215,68 2.940.906
Non pericolosi da costr. e demoliz. 0,03 2.018.085,94 75.935,97 21.685,52 191.141,80  - 63,93 1.111,81 52.098,15  2.360.123
Non pericolosi imballaggi 4,27 100.515,31 - 10.533,54 51.810,35  -  - 1.684,17 - 164.548
Pericolosi2
11.146,51 6.238,10 - 834,89 7.286,68  -  8.891,58 14.164,42 22.166,35 70.729
Veicoli fuori uso3
- 16.870,25 - 6.585,94 - - - - - 23.456
RAEE6 - 2.710,18 - 103,56 1.640,89 - - - - 4.455
Totale 226.347 4.112.939 80.677 193.897 399.518 60.291 191.829 27.238 271.480 5.564.216
                     

Note

1 Esclusi i non pericolosi da costruzione e demolizione, imballaggi e RAEE, 2 Esclusi i veicoli fuori uso e i RAEE, 3 Veicolo fuori uso: codice CER 16 01 04, 4 R2, R3, R4, R5, R6, R7, R8, R9, R11, 5 D3, D4, D6, D7, D8, D9, D11, D13, D14, 6 Pericolosi e Non pericolosi

 

L’analisi dei dati evidenzia che la tipologia di trattamento nettamente prevalente è il recupero di materia, rappresentata nelle elaborazioni dalle operazioni R2, R3, R4, R5, R6, R7, R8, R9, R11 dell’allegato C del D.Lgs. 152/06 e s.m.i.; sono state infatti gestite a parte le operazioni R13 (messa in riserva …), R12 (scambio di rifiuti … ) e R10 (spandimento sul suolo …) in quanto non rappresentano di fatto un effettivo recupero di materia, le prime due costituendo di fatto una operazione preliminare al recupero di materia vero e proprio la terza in quanto considerata come recupero ambientale.

 

2015-gestione1 2015-gestione2

 

2015-gestione3 2015-gestione4



ultimo aggiornamento: martedì 05 settembre 2017