sei in: home page » OSMER » news Stampa

Da oggi è operativo il Centro Funzionale Decentrato di Protezione Civile

01/12/2014

E' stato attivato oggi il Centro Funzionale Decentrato (CFD) della Protezione Civile del Friuli Venezia Giulia. Il primo dicembre 2014 infatti è la data stabilita dalla Giunta Regionale (delibera 2016/2014) per dare avvio alle attività di questa struttura, che è prevista dalla normativa nazionale in materia di protezione civile e che rappresenta il “cuore” informativo alla base del sistema di allertamento in caso di avversità meteorologica, idrogeologica e idraulica.

Dal punto di vista organizzativo, il Centro Funzionale del Friuli Venezia Giulia è suddiviso nel Settore Meteo e nel Settore IdroGeo.

Al Settore Meteo sono demandate le previsioni, il monitoraggio e la sorveglianza dei fenomeni meteorologici. Tali attività sono svolte dall’ARPA, che concorre al centro funzionale tramite l’Osservatorio meteorologico (OSMER) e il Centro di modellistica ambientale (CRMA). OSMER predisporrà giornalmente, per le diverse aree regionali, un “Bollettino di vigilanza meteorologica” nel quale per ogni fenomeno meteo verrà indicato un indice di probabilità o significatività, suddiviso in cinque classi. Qualora siano previsti fenomeni meteorologici avversi per le successive 24-36 ore, OSMER produrrà un “Avviso per fenomeni meteorologici avversi” con evidenziati gli scenari previsti e la loro evoluzione spazio-temporale. Il CRMA contribuirà con specifici prodotti modellistici.

Il Settore IdroGeo ha il compito di effettuare quotidianamente la valutazione dei possibili scenari di criticità idraulica ed idrogeologica per le diverse zone del territorio ed emetterà anch’esso un “Bollettino di criticità” o eventualmente un “Avviso di criticità”.

Tramite questi bollettini e avvisi è quindi possibile monitorare il territorio regionale e sapere se ci sono delle condizioni di criticità tali da prevedere l’attivazione della sala operativa della Protezione Civile della Regione per inviare i messaggi di allertamento alle autorità locali, regionali o nazionali (Sindaci, Prefetti, Vigili del Fuoco, …) o per attivare la catena di soccorso.

In situazioni di criticità il Centro Funzionale dovrà, inoltre, garantire 24 ore su 24 il supporto tecnico-scientifico presso la sala operativa della Protezione Civile, con aggiornamenti costanti della situazione in atto, con previsioni a breve termine e l’elaborazione di scenari idrologici ed idraulici.

Approfondimenti
- Comunicato stampa Regione Friuli Venezia Giulia