sei in: home page » OSMER » news Stampa

Finalmente un manto bianco consistente in montagna

20/02/2016

Finalmente abbiamo uno strato di neve consistente sulle montagne della nostra regione.

Dopo la siccità praticamente totale che ha caratterizzato novembre e dicembre e una sola perturbazione importante a gennaio, ma con aria calda fino in quota, con febbraio c'è stata una decisa svolta.

Infatti le correnti atlantiche hanno cominciato ad interessare il Mediterraneo e l'area alpina meridionale con ripetuti fronti, che a più riprese hanno portato sia abbondanti piogge, che, in montagna, consistenti nevicate. Specialmente l'episodio tra il 17 e 18 febbraio ha causato un’intensa nevicata fino a quote piuttosto basse.

Lo strato di neve sui monti parte in genere dai 500 m di quota e raggiunge a 1000 m già spessori importanti; trai 1500 e 2000 m abbiamo in genere dai 100 cm della zone verso il Cadore-Comelico ai 300 cm del gruppo del Canin.

In generale ci ritroviamo quindi intorno al 20 febbraio con una situazione molto più confortante rispetto ad inizio mese: per quanto riguarda la pioggia, tra la pianura e le Prealpi ne sono caduti tra i 200 e 300 mm, con picchi di 500 mm sulle Prealpi Giulie, e la siccità degli ultimi mesi è ormai alle spalle.

Altre immagini e aggiornamenti meteo-climatici su: