sei in: home page » aria » stato » pollini » in primo piano » Urticaceae Urticaceae Stampa

Urticaceae Urticaceae

 

La pianta

Urticaceae1Urticaceae2Urticaceae3jpgLa famiglia delle Urticaceae comprende circa 500 specie diffuse soprattutto in America, nell'Asia sud-orientale e, in minor misura, anche in Europa e Africa. Si tratta per lo più di piante erbacee con foglie opposte o spiralate e fiori generalmente unisessuali. Nelle regioni mediterranee sono presenti diverse specie di Urticaceae, tra cui le comuni ortiche (Urtica dioica) e l’erba muraiola (Parietaria diffusa).

L’ortica è un’erba dioica, perenne, che presenta sul fusto e sulle foglie peli urticanti la cui rottura provoca la fuoriuscita di un liquido contenente acido formico, una sostanza irritante che provoca le ben note infiammazioni cutanee dolorose.

I fiori maschili presentano antere ripiegate che a maturità si distendono a scatto lanciando i pollini in atmosfera. L’erba muraiola è una comunissima erba perenne che cresce sui muri e su terreni molto aridi. I fiori sono ermafroditi e riuniti in racemi ascellari. Come nell’ortica, gli stami si distendono improvvisamente catapultando a distanza i pollini anche in assenza di vento. Il periodo di fioritura di queste Urticaceae si estende dalla primavera all'autunno. Il polline

 

Il polline

Urticaceae_polline1Urticaceae_polline2I pollini di ortica e parietaria si rinvengono da marzo a ottobre.

Al microscopio ottico sono indistinguibili tra loro ed appaiono trizonoporati, talvolta tetraporati, isopolari, oblato-sferoidali. I piccoli pori sono anulati, opercolati e sottesi da onci. Il citoplasma presenta spesso goccioline lipidiche. I granuli appaiono poco colorati e talvolta ripiegati. Dimensioni piccole (14-19 µm).



ultimo aggiornamento: lunedì 25 marzo 2013