ARPA FVG - Ulmaceae Ulmaceae
sei in: home page » aria » stato » pollini » in primo piano » Ulmaceae Ulmaceae Stampa

Ulmaceae Ulmaceae

 

La pianta

Ulmaceae_Ulmaceae1Ulmaceae_Ulmaceae2Ulmaceae_Ulmaceae3La famiglia delle Ulmaceae è caratterizzata da piante a portamento prevalentemente arboreo. Le foglie decidue presentano una caratteristica asimmetria alla base, più o meno marcata a seconda della specie.

I generi più rappresentativi sono l’Ulmus ed il Celtis. Il primo comprende l’olmo campestre (U. minor), che può raggiungere i 30 metri di altezza, e l’olmo montano (U. glabra), molto diffuso nelle zone settentrionali fino ad un altitudine di 1200 metri. Il secondo genere è rappresentato dal bagolaro (C. australis), albero ampiamente utilizzato nel verde pubblico sia nei parchi cittadini che nelle alberature stradali. In questi due generi i fiori sono di colore rosso, ermafroditi, sessili e raccolti in piccole ombrelle ascellari.

La fioritura avviene prima della fogliazione, a fine inverno-inizio primavera. Il polline

 

Il polline

Ulmaceae_Ulmaceae_polline1Ulmaceae_Ulmaceae_polline2I pollini di Ulmus si rinvengono da febbraio a marzo; quelli di Celtis da aprile a maggio.

Al microscopio ottico i pollini di Ulmus appaiono porati, con 4-7 pori disposti attorno all’equatore e allungati nel senso dei meridiani, paraisopolari e suboblati-sferoidali.

L’intina è molto spessa e forma onci sotto i pori. Il polline di Celtis è simile e si differenzia per l’intina, che è meno ispessita e per i pori, che presentano a volte un sottile opercolo. Dimensioni medie (25-36 µm).



ultimo aggiornamento: lunedì 25 marzo 2013