ARPA FVG - Corylaceae - Carpinus
sei in: home page » aria » stato » pollini » in primo piano » Corylaceae - Carpinus Stampa

Corylaceae - Carpinus

 

La pianta

Corylaceae_Carpinus1Corylaceae_Carpinus2La specie più rappresentativa del genere è il carpino bianco o comune (Carpinus betulus). Ha portamento arboreo, solo talvolta arbustivo, e può raggiungere i 20 metri di altezza. Le foglie caduche hanno inserzione alterna, lamina ellittica ad apice acuto e nervatura penninervia.

Le infiorescenze maschili sono amenti penduli gialli lunghi 3-5 centimetri, quelle femminili si presentano più piccole, erette all’apice dei ramuli, verdastre. La fioritura avviene a fine inverno ed in primavera contemporaneamente alla fogliazione.

La pianta è diffusa ovunque in Italia, dalla pianura ai 1200 m di quota. Alcune varietà sono usate a scopo ornamentale, come C. pyramidalis, con chioma a forma conica regolare, e C. purpurea che presenta foglie di colore rosso scuro.

 

Il polline

Corylaceae_Carpinus_polline1Corylaceae_Carpinus_polline2I pollini si rinvengono da fine aprile a maggio.

All’osservazione microscopica appaiono suboblati e isopolari. Sono prevalentemente tetra o pentazonoporati, ma si rinvengono talvolta forme a tre e, raramente, sei pori. I pori sono appena sporgenti ed evidenziati dall’esina ispessita. L’intina li sottende formando onci evidenti, ma non molto sviluppati, a profilo lineare o appena convesso. In visione polare i granuli appaiono rotondeggianti. Dimensioni medie (30-43 µm), comunque superiori alle altre Corylaceae.



ultimo aggiornamento: lunedì 25 marzo 2013