sei in: home page » aria » Le emissioni nazionali di gas climalteranti Stampa

Le emissioni nazionali di gas climalteranti

Le emissioni nazionali di gas climalterantiTutti i paesi dell’Unione Europea, consapevoli della fondamentale importanza della lotta ai cambiamenti climatici, hanno fissato una road-map con dei limiti annuali progressivi alle emissioni in atmosfera di sostanze climalteranti [1].

In base a questa decisione, ogni Stato Membro deve rispettare il limite assegnato, eventualmente accumulando dei crediti qualora le riduzioni fossero maggiori. Questo percorso virtuoso deve essere periodicamente verificato e aggiornato.

Per questo motivo alla fine del 2018 è stata pubblicata la Decisione di Esecuzione (UE) 2018/1855 della Commissione Europea relativa alle emissioni di gas a effetto serra per ciascuno Stato membro relativa all'anno 2016 [2].

Il percorso intrapreso mostra come la riduzione delle emissioni di sostanze climalteranti non sia solo una bella utopia ma una strada già praticabile e che non limita né lo sviluppo né la qualità della vita.

 

 

Riferimenti bibliografici e sitografici

[1] Decisione della commissione 13/162/UE

[2] Decisione di esecuzione (UE) 2018/1855

 



Questa notizia viene pubblicata nell'ambito delle iniziative: "2019 IYPT - The International Year of the Periodic Table"

 

Archivio delle notizie pubblicate nell'anno 2019

 


 

ARPA FVG
CRMA - Centro Regionale di Modellistica Ambientale

https://twitter.com/arpafvg_aria@arpafvg_aria                         

 

 

inizio pagina

 



ultimo aggiornamento: martedì 08 gennaio 2019