sei in: home page » aria » Aumenta la potenza computazionale della struttura di calcolo del Centro Regionale di Modellistica Ambientale Stampa

Aumenta la potenza computazionale della struttura di calcolo del Centro Regionale di Modellistica Ambientale

Aumenta la potenza computazionale della struttura di calcolo del Centro Regionale di Modellistica Ambientale

Il Centro Regionale di Modellistica Ambientale (CRMA) di ARPA FVG si avvale di una struttura di calcolo ad alte performance per eseguire le simulazioni modellistiche che quotidianamente generano previsioni numeriche meteorologiche e di qualità dell’aria, oltre alla valutazione degli impatti ambientali di future o già esistenti sorgenti d’inquinamento.

Il cluster di calcolo, chiamato FENICE, che è l’acronimo per Fvg ENhanced Infrastructure and Computational Environment, è un sistema di hardware e software adatto al calcolo parallelo e, nella sua forma attuale, è stato configurato per l’esecuzione di diversi modelli ambientali.

In questi giorni, è entrata in funzione la nuova coda di calcolo, chiamata Julia, che permette di utilizzare ulteriori 320 core distribuiti su 8 nodi di calcolo. Il nuovo hardware, oltre ad aumentare la potenza di calcolo della FENICE, ha permesso la dismissione di un numero significativo di macchine di vecchia generazione con un aumento dell’efficienza nei consumi energetici e conseguentemente un minore impatto ambientale.

L’incremento della potenza di calcolo è funzionale all’aumento dei prodotti modellistici erogati dall’ARPA FVG e allo svolgimento dei prossimi impegni computazionali del CRMA, i quali sono focalizzati alla modellistica ambientale delle acque costiere e lagunari della nostra regione.

 



Questa notizia viene pubblicata nell'ambito delle iniziative: "European Commission - Towards a circular economy"


"MARZO 2017 - CIRCULAR ECONOMY Closing the loop"

 

Archivio delle notizie pubblicate nell'anno 2017



 

ARPA FVG
CRMA - Centro Regionale di Modellistica Ambientale

https://twitter.com/arpafvg_aria@arpafvg_aria                         

 

 

inizio pagina

 



ultimo aggiornamento: mercoledì 05 aprile 2017