sei in: home page » aria » Gli step del regolamento EU per ridurre emissioni inquinanti Stampa

Gli step del regolamento EU per ridurre emissioni inquinanti

Gli step del regolamento EU per ridurre emissioni inquinantiAttualmente i limiti di emissione previsti per i motori delle macchine mobili non stradali sono fissati nella direttiva 97/68/CE.

Il Consiglio europeo ha ora approvato un nuovo regolamento che contiene degli aggiornamenti in materia di omologazione e di limiti di emissione per i motori a combustione interna destinati alle macchine mobili non stradali utilizzati in:

• piccoli apparecchi portatili (e.g., motoseghe a catena, sfrondatrici e tosatrici per giardini);
• macchine per le costruzioni (e.g., escavatori e gru cingolati);
• gruppi elettrogeni;
• automotrici ferroviarie, locomotive;
• navi utilizzate nella navigazione in acque interne.

Il regolamento sarà pubblicato nella Gazzetta ufficiale dell'UE a settembre di quest’anno e i nuovi requisiti, per l’omologazione nonché per i limiti emissivi, inizieranno ad essere applicati gradualmente dal 2018 fino al 2020 a seconda della categoria del motore.

 

 

Riferimenti

1) Una migliore qualità dell’aria per la popolazione europea: diventano obbligatori limiti di emissione più severi per i motori a combustione ad uso non stradale

2) Fascicolo interistituzionale: 2014/0268 (COD) NOTA PUNTO "I/A" Oggetto: Progetto di regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio relativo alle prescrizioni in materia di limiti di emissione di inquinanti gassosi e particolato inquinante e di omologazione per i motori a combustione interna destinati alle macchine mobili non stradali, che modifica i regolamenti (UE) n. 1024/2012 e (UE) n. 167/2013 e modifica e abroga la direttiva 97/68/CE

3) DOCUMENTO DI LAVORO DEI SERVIZI DELLA COMMISSIONE SINTESI DELLA VALUTAZIONE DI IMPATTO che accompagna il documento proposta di REGOLAMENTO DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO relativo alle prescrizioni in materia di limiti di emissione e di omologazione per i motori a combustione interna destinati alle macchine mobili non stradali

4) Proposta di REGOLAMENTO DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO relativo alle prescrizioni in materia di limiti di emissione e di omologazione per i motori a combustione interna destinati alle macchine mobili non stradali 

 



Questa notizia viene pubblicata nell'ambito delle iniziative: "United Nations Conference on Climate Change COP21"


"LUGLIO 2016 - COP21 - CLIMATE FINANCE AND CARBON MARKETS"

 

Archivio delle notizie pubblicate nell'anno 2016


 

Direzione Tecnico Scientifica
CRMA - Centro Regionale di Modellistica Ambientale

https://twitter.com/arpafvg_aria@arpafvg_aria                         



ultimo aggiornamento: venerdì 29 luglio 2016