sei in: home page » aria » Freddo e qualità dell'aria Stampa

Freddo e qualità dell'aria

Freddo e qualità dell'aria

Con l'arrivo della stagione fredda aumenta l'inquinamento nell'aria. Abbassandosi le temperature, infatti, aumentano sia le emissioni legate al riscaldamento domestico che quelle associate ai trasporti su strada (al freddo le automobili consumano di più).

Diminuendo la temperatura, inoltre, si abbassa lo strato di atmosfera prossimo al terreno dove vengono dispersi gli inquinanti. In queste condizioni, in assenza di ventilazione o precipitazioni, si possono raggiungere e anche superare i limiti di legge previsti per la tutela della salute umana.

Nell'ambito delle proprie attività istituzionali, Arpa monitora e diffonde sia le informazioni relative allo stato attuale della qualità dell'aria che le previsioni della qualità dell'aria sull'intero territorio regionale.

 

Bibliografia e sitografia:

1) Rete regionale di rilevamento della qualità dell'aria

2) Decreto Legislativo 155/2010 (norme a tutela della qualità dell'aria)

 



Q
uesta notizia viene pubblicata nell'ambito delle iniziative riguardanti 7th Environment Action Programme (EAP)

" . . ."Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta"
7° PAA – Programma generale di azione dell’Unione in materia di ambiente fino al 2020. . . . 
"

 

 

Archivio delle notizie pubblicate nell'anno 2014


 

Direzione Tecnico Scientifica
CRMA - Centro Regionale di Modellistica Ambientale

https://twitter.com/arpafvg_aria@arpafvg_aria                         

 



ultimo aggiornamento: venerdì 05 dicembre 2014