sei in: home page » acqua » le acque potabili » le attività del settore Stampa

Le attività del settore

Arpa FVG Laboratorio Unico effettua le verifiche analitiche sui campioni che i servizi delle Aziende per i Servizi Sanitari (ASS) prelevano, poiché la competenza dei controlli alle captazioni (sorgenti e pozzi) ed alle utenze finali (controlli lungo la rete di trasporto acquedottistica) di tutte le acque destinate al consumo umano** è rimasta alle ASS che ne valutano la potabilità.

**Le acque destinate al consumo umano sono tutte quelle acque, trattate e non, destinate ad uso potabile, per la preparazione di cibi e bevande o per altri usi domestici, a prescindere dalla loro origine, siano esse fornite da un acquedotto, mediante cisterne, in bottiglie o in contenitori.

Le analisi eseguite da Arpa FVG sono quindi richieste e definite dalle Aziende Sanitarie, secondo la normativa attualmente vigente, in funzione delle diverse problematiche territoriali. I laboratori Arpa FVG ricercano nelle acque potabili e in quelle destinate alla potabilizzazione anche oltre 70 diverse sostanze.


 

Controlli Esterni

Azienda Sanitaria ASS

  • è titolare dei controlli della qualità delle acque erogate secondo quando disposto dal D.lgs. 31/2001.
  • formula il giudizio di qualità e di idoneità all’uso sulla base dei controlli chimici e microbiologici;
  • propone l’adozione di provvedimenti di intervento, divieti o limitazioni d’uso, avvertendo nel contempo il Gestore, in caso di non conformità relative alla qualità delle acque;
     

ARPA FVG

  • esegue i controlli prevalentemente di tipo chimico e microbiologico;
  • controlla le acque sotterranee e superficiali destinate alla produzione di acqua potabile;
  • è titolare del controllo ambientale e pertanto vigila sulla qualità delle acque reflue al fine di impedirne il deterioramento e garantirne una buona qualità, secondo quanto indicato dalle direttive Europee e nel decreto dal D.lgs. 3 aprile 2006, n.152 - Norme in materia ambientale
     

Controlli esterni effettuati da ARPA FVG

In regione sono analizzati annualmente da ARPA circa 2000 campioni di acqua destinata al consumo umano in rete acquedottistica, con un considerevole numero di sostanze monitorate, parametri organolettici, chimico-fisici, microbiologici, sostanze inquinanti e tossiche. Il numero aumenterebbe notevolmente considerando anche i controlli effettuati per le captazioni (pozzi di alimentazione dell’acquedotto), le caserme, le piscine, i serbatoi di raccolta delle acque e le richieste di analisi di pozzi privati, che sono invece, al momento, esclusi dalle elaborazioni presentate. Infatti, la nostra realtà comprende anche diversi comuni della bassa pianura friulana il cui approvvigionamento continua ad essere effettuato tramite utilizzo di pozzi privati. Inoltre esistono numerose sorgenti montane delle quali più di 270 sono state monitorate da specifici studi che hanno analizzato diversi parametri chimici e dimostrato l’assenza di superamenti dei limiti previsti dalla normativa.
 

provincia 2009 2010 2011
Trieste 365 351 346
Gorizia 164 138 103
Udine 1037 1075 1057
Pordenone 443 359 327
FVG 2009 1923 1833
 

Controlli Interni

Il Gestore

  • è tenuto ad effettuare i controlli per la verifica della qualità dell’acqua distribuita ed è responsabile della qualità dell’acqua fino al contatore (allacciamento abitazione).
  • le analisi dei controlli interni possono essere concordate tra il Gestore e le ASS per quanto riguarda i punti di prelievo, la frequenza di controllo e il tipo di analisi chimiche, chimico-fisiche e microbiologiche da effettuare per garantire la qualità e la sicurezza dell’acqua prodotta.
  • il controllo delle acque potabili è strutturato in modo da evidenziare tempestivamente situazioni fuori norma o ad elevato rischio, al fine di stabilirne le cause e attuare le opportune misure di intervento.


Nella regione Friuli Venezia Giulia ci sono più Gestori di acquedotti che servono più di 5000 abitanti (grandi) e numerosi che servono utenze con meno di 5000 abitanti (piccoli).



ultimo aggiornamento: venerdì 19 aprile 2013