sei in: home page » acqua » news » Aggiornamento dei profili delle acque di balneazione Stampa

Aggiornamento dei profili delle acque di balneazione

10/04/2017
Aggiornamento dei profili delle acque di balneazione
Aggiornamento dei profili delle acque di balneazione

I profili delle acque di balneazione sono stati aggiornati ai sensi del D.Lgs 116/2008 che ne riportano le caratteristiche fisiche, geografiche ed idrologiche.
Nella sezione del sito web dell’Agenzia dedicata ai profili delle acque di balneazione è possibile scaricare e stampare i profili e la cartellonistica aggiornata per la stagione balneare 2017.
I profili caratterizzano in modo dettagliato il sito indicando le eventuali criticità che insistono sulla aree designate per la balneazione, mentre la cartellonistica è lo strumento che descrive in modo sintetico l’area designata e contiene informazioni dedicate a chi pratica l’attività ricreativa della balneazione.

Aggiornamento dei profili
La frequenza dell’aggiornamento dei profili dipende dalla classificazione:

  • almeno ogni 4 anni in caso di acque classificate "buone";
  • almeno ogni 3 anni in caso di acque classificate "sufficienti";
  • almeno ogni 2 anni in caso di acque classificate "scarse".

Se le acque di balneazione risultano di qualità "eccellente", come la maggior parte dei siti del FVG l’aggiornamento è obbligatorio solo nel caso di cambio di classe.

Contenuto del cartellone

  • descrizione delle caratteristiche fisiche, geografiche e idrologiche delle acque di balneazione e di quelle di superficie il cui bacino drenante recapita nell´ acque stessa poiché possibile fonte di inquinamento;
  • l´identificazione e la valutazione delle cause di inquinamento che possono influire sulle acque di balneazione;
  • la valutazione del potenziale di proliferazione del fitoplancton;
  • l´ubicazione del punto di monitoraggio.
  • rischio di inquinamento di breve durata con previsione circa la natura, la frequenza e la durata dell´inquinamento di breve durata;
  • informazioni dettagliate sulle restanti cause di inquinamento, incluse le misure di gestione adottate e le scadenze fissate per l´eliminazione delle cause;
  • le misure di gestione adottate durante l´inquinamento di breve durata nonché l´identità degli Enti o delle Autorità responsabili dell´ adozione.

I dati si possono reperire nei siti: