sei in: home page » certificazioni ambientali » news » Da GPP (Green Public Procurement) a SPP (Sustainable Public Procurement) Stampa

Da GPP (Green Public Procurement) a SPP (Sustainable Public Procurement)

06/11/2017
Partecipanti al workshop GPP tenutosi presso la sede del Parco Molentargius
Partecipanti al workshop GPP tenutosi presso la sede del Parco Molentargius

AssoArpa, l’Associazione tra le Agenzie regionali e provinciali di protezione ambientale, ha organizzato a Cagliari il 26 e 27 Ottobre 2017, un workshop sul tema del GPP (Green Public Procurement), che definisce le modalità di inserimento dei criteri di sostenibilità ambientale negli acquisti della Pubblica Amministrazione.

Il sistema Agenziale è in prima fila nel perseguimento degli obiettivi richiesti dalla norma, sia in quanto pubblica Amministrazione istituzionalmente vocata al “green”, sia perché ente di indirizzo tecnico delle Regioni relativamente alle tematiche di carattere ambientale.
Per questi motivi AssoArpa ha ritenuto necessario un momento di confronto tra le Agenzie per verificare lo stato dell’arte, raccogliere suggerimenti e lavorare per allineare il “modus operandi” delle varie realtà regionali.

Dall’incontro sono emerse interessanti considerazioni, tra cui l'attenzione che la Pubblica Amministrazione, anche nei propri acquisti, deve dimostrare verso il rispetto dei diritti umani e della garanzia di condizioni di lavoro dignitose lungo tutta le catene di fornitura.
L'ONU e l'UE hanno infatti chiarito che negli Appalti Pubblici, ai criteri più prettamente ambientali, è necessario affiancare i criteri sociali (SRPP, Socially Responsible Public Procurement ) in un'ottica di sostenibilità a 360° che contenga entrambe queste prospettive.
Sembra quindi superata la visione GPP legata ai soli aspetti ambientali, a favore di un approccio olistico che tenga conto di tutti i criteri di sostenibilità così come declinati dalla visione SPP (Sustainable Public Procurement).