sei in: home page » certificazioni ambientali » Monitoraggio del Programma ambientale Stampa

Monitoraggio del Programma ambientale

 

Azione del PAT: Creazione di uno "sportello impresa"

Ambito: comunicazione
Tematica: sostenibilità:
Obiettivo: informazione e collaborazione tra enti/soggetti
Referenti: Unindustria Pordenone e ARPA FVG
Data aggiornamento: 16 giugno 2017

 

Storia

Dal 1 ottobre 2016 è stata avviata l’attività di front office presso il Polo Tecnologico di Pordenone che prevede la presenza del personale ARPA il martedì ed il giovedì dalle ore 9:00 alle ore 13:00.

Si riassumono le principali tappe del percorso:

  • il 30 gennaio 2016 ARPA FVG firma, assieme a Regione, Provincia di Pordenone, Camera di Commercio, Unione Industriali della Provincia di Pordenone, il Protocollo d’intesa per il mantenimento della registrazione EMAS dell’organizzazione “Distretto del mobile di Pordenone”;
  • il Comitato Ecolabel-Ecoaudit sezione EMAS Italia, nella seduta del 28 settembre 2016, delibera il rinnovo dell’attestato di riconoscimento al Soggetto Gestore del Distretto del Mobile ed Arredo Livenza;
  • nel Programma Ambientale per gli anni 2016-2017-2018 è prevista, sotto la responsabilità di ARPA FVG, la creazione di uno “sportello impresa” con Unindustria Pordenone;
  • Come comunicato dall’Unione Industriali di Pordenone (port. N 673/2016 – PB/ev del 2 agosto 2016), presso il Polo Tecnologico “A.Galvani” di Pordenone è messo a disposizione dell’ARPA FVG un ufficio per l’effettuazione dell’attività di assistenza alle Imprese;
  • in data 10 ottobre 2016 si svolge la conferenza stampa con la quale viene comunicata l’apertura di InformImpresa_ARPAFVG. Le modalità di apertura del servizio, le caratteristiche dello stesso e le attività svolte sono riportate nella sezione del sito istituzionale dell’Agenzia dedicata.
 

Descrizione dell’attività

“Sportello impresa” è l’attività di front office del servizio InformImpresa_ARPA FVG previsto nella funzione di ARPA FVG Nuovi Insediamenti Produttivi Ecoinnovazione e semplificazione.

Le istanze che pervengono al servizio vengono suddivise in due tipologie: Informative e Progetti.
Per informative si intendono le richieste di chiarimenti, dati, supporto che possono essere evase in breve tempo utilizzando informazioni ed elaborazioni di dati già disponibili.
Per Progetti si intendono le richieste che comportano un approfondimento o uno studio più corposo.
Le Informative, una volta evase, possono a loro volta dar luogo a dei progetti più strutturati se opportuno.

Le richieste possono pervenire sia dall’esterno dell’Agenzia, sia dall’interno. In particolare i Progetti sono spesso avviati sulla base di un’analisi critica delle richieste pervenute.
Dall’apertura del servizio sono state trattate 24 Informative di cui 20 esterne all’Agenzia e identificati 33 possibili progetti, più o meno impegnativi e sviluppabili, di cui 14 da input esterni all’Agenzia.

I canali per fruire del servizio InformImpresa_ARPA FVG sono:

  • il servizio di sportello presso il Polo tecnologico di Pordenone
  • contatto diretto telefonico o informatico;
  • contatto indiretto tramite Unione Industriali di Pordenone.

Come sopra riportato ARPA FVG fornisce il servizio di sportello per le imprese al Polo tecnologico con presenza di almeno un operatore due volte alla settimana. Dal 1 gennaio 2017 al 16 giugno 2017 l’Agenzia ha garantito la presenza al Polo tecnologico per l’87% delle giornate previste. Nel caso di assenza l’informazione viene pubblicata per tempo sul sito dell’ARPA.
Ad oggi una sola richiesta è pervenuta direttamente al servizio di sportello sfruttando la possibilità di effettuare incontri in presenza. Ad ogni modo, la postazione di lavoro al Polo tecnologico di Pordenone, in assenza di fruitori dello sportello, viene comunque efficacemente utilizzata per svolgere le attività di sviluppo dei progetti in corso in particolare in collaborazione con Unindustria Pordenone.

Durante i primi mesi di InformImpresa, nel 2016, sono state testate alcune ipotesi di strumenti operativi da adottare per svolgere le attività previste dal servizio. In particolare sono stati elaborati progetti analizzando cinque casi studio inerenti lo sviluppo di iniziative a supporto dei percorsi autorizzativi di valenza ambientale rivolte alle imprese del territorio regionale, anche in collaborazione con l’Agenzia investimenti FVG e le Associazioni di categoria, in attuazione della L.R. 3/2015 (Rilancimpresa FVG).
I casi studio analizzati sono stati selezionati sulla base di istanze presentate dalle associazioni di categoria e di esigenze proprie di ARPA.
Per ogni caso è stato elaborato un progetto per il quale vengono definiti: titolo progetto; motivazione della scelta del progetto; obiettivo specifico del progetto; indicatori di processo; vincoli; rischi; richiedente/collaboratore; attività; descrizione attività; prodotto.
Ciascun progetto inoltre si inserisce, come applicazione specifica, in una linea di sviluppo più ampia caratterizzata da obiettivi generali da realizzare a lungo termine. Per ciascun caso vengono specificati la tematica generale nella quale si inserisce, la motivazione della tematica e l’obiettivo generale.

I cinque progetti sviluppati nel 2016 sono stati:

  • Linee guida sui campionamenti a camino delle emissioni. Convegno;
  • Piani gestione solventi: punti di forza e debolezza;
  • Produzione di carte tematiche: odour prone areas;
  • ZIPR verso le APEA;
  • Creazione di un piano di monitoraggio coordinato tra autocontrolli e monitoraggi ARPA.

 



ultimo aggiornamento: venerdì 16 giugno 2017