sei in: home page » Previsione pollini: consulta il bollettino Stampa

Previsione pollini: consulta il bollettino

05/03/2019
Previsione pollini: consulta il bollettino

In Friuli Venezia Giulia i pollini sono comparsi fin dai primi giorni di febbraio e ora se ne ritrovano in aria quantità considerevoli, che saranno in continuo aumento per tutta la primavera.

Il bollettino pollini regionale, fornito da Arpa FVG, si aggiorna settimanalmente su questo sito, fornendo dati, previsioni e commenti.


Bollettino pollini

 

Le previsioni sono ottenute grazie a un modello di simulazione implementato dall’Agenzia e pubblicato sulla rivista internazionale Aerobiologia, modello che si basa su una grande mole di dati rilevati in molti anni di monitoraggio.

Per ogni tipo di polline, rilevato in 4 stazioni, è possibile visualizzare:
i dati misurati nella settimana trascorsa, quali

  • la media delle concentrazioni, espressa come numero di granuli m3/giorno;
  • la abbondanza in cui rientra la media delle concentrazioni. Le classi sono espresse da pittogrammi che esprimono abbondanza nulla, bassa, media e alta;

i dati stimati per la settimana in corso, quali

  • la previsione della classe di abbondanza. Anche in questo caso le classi sono espresse da pittogrammi che esprimono abbondanza nulla, bassa, media e alta;
  • l’attendibilità della previsione, cioè la probabilità che la quantità di polline che si misurerà possa essere vicina alla stimata.

Un breve commento alla concentrazione sintetizza i dati misurati, presentando la situazione sul territorio regionale alla luce delle informazioni meteorologiche e stagionali.

Data l’importanza sul piano sanitario, l’impostazione del bollettino è volta ad agevolare la lettura degli utenti, sia medici che pazienti allergici. Tale strumento potrà essere utile nella scelta di una meta turistica o di un determinato periodo dell’anno in cui visitarla o nella prescrizione o assunzione di un farmaco (sotto controllo medico).

Nella nostra regione sono attive quattro stazioni di monitoraggio dei pollini, posizionate in modo da essere rappresentative dell’intero territorio: Pordenone per la pianura friulana, Lignano Sabbiadoro per tutta la costa (compresa quella del vicino Veneto), Tolmezzo per l’alto Friuli, e Trieste per la città capoluogo e il Carso retrostante.

I dati di monitoraggio confluiscono nella rete POLLnet, in cui sono coinvolte tutte le Agenzie ambientali regionali e provinciali italiane, per integrare le informazioni su scala nazionale.