sei in: home page Stampa
31 MAGGIO 2021

Giornata Mondiale contro il fumo: dove finiscono i mozziconi?

I rifiuti nell'Isonzo - Rapporto Rifiuti Arpa FVG
Principali tipologie d’uso degli oggetti ritrovati nell’Isonzo (Rapporto rifiuti. Seconda edizione - Arpa FVG)

Secondo i dati diffusi dalla Regione, nel 2020 in Friuli Venezia Giulia i fumatori sono il 17,8% della popolazione e fumano in media 10,9 sigarette al giorno. Ma dove vanno a finire i mozziconi di sigaretta?

I dati raccolti da Arpa indicano che questi rifiuti vengono spesso smaltiti in modo non corretto e finiscono nei fiumi, in mare e sulle spiagge. L’occasione della Giornata mondiale contro il fumo ci invita a riflettere su questa problematica e ci dice anche che, un corretto smaltimento dei rifiuti e un atteggiamento responsabile è fondamentale per salvaguardare l’ambiente. L’ecosistema fluviale e marino costituiscono un patrimonio prezioso che deve essere protetto e salvaguardato per preservare la biodiversità e la vitalità di fiumi, laghi, mari e oceani.

Secondo quanto emerso dal progetto di campionamento dei rifiuti lungo le sponde dell’Isonzo, avviato da Arpa FVG nel 2020, nelle 4 stazioni di campionamento di Gradisca d’Isonzo, Fiumicello Villa Vicentina, San Canzian d’Isonzo e Sagrado, il rifiuto rinvenuto con maggior frequenza sono proprio i mozziconi di sigaretta.

Durante i campionamenti, effettuati a luglio 2020, sono stati raccolti 701 oggetti: 175 ogni 100 metri di sponda. I rifiuti maggiormente presenti sono risultati i mozziconi di sigaretta (34%), seguiti dai materiali da costruzione (17%) e dagli imballaggi industriali (11%).Anche raggruppando i dati per tipologia d’uso, i materiali da fumo (pacchetti vuoti, accendini, ecc…) mantengono la testa della classifica (36%).

Gran parte dei rifiuti presenti nei fiumi arriva poi in mare e nelle spiagge. I rifiuti raccolti sull’Isonzo corrispondono, infatti, al 12% dei rifiuti rinvenuti nelle spiagge durante la campagna di monitoraggio autunnale 2020.

Attualmente Arpa monitora 6 spiagge: Grado Pineta (GO), Marina Nova (GO), Punta Barene - Lido di Staranzano (GO), Isola di S. Andrea (UD), Muggia (TS) e Canovella de’ Zoppoli (TS). I rifiuti raccolti durante i campionamenti vengono conteggiati e suddivisi per categoria. In tabella il numero di mozziconi di sigaretta e accendini rinvenuti nelle spiagge della regione.

 

Numero di mozziconi di sigaretta e accendini ritrovati nelle spiagge monitorate da Arpa FVG dal 2015 al 2020.

 

mozziconi

accendini

2015

97

7

2016

64

16

2017

766

18

2018

228

37

2019

289

26

2020

96

25

 

Dopo un picco nel 2017, con ben 766 mozziconi rinvenuti, negli anni successivi il trend sembra essersi attestato tra le 200 e le 300 unità. Nel 2020, complice “l’effetto Covid” e il conseguente lockdown, il numero è sceso sotto il centinaio.

A seguito del progetto di campionamento dei rifiuti lungo l’Isonzo sono partite altre iniziative volontarie di pulizia delle sponde dei fiumi. Arpa FVG nei prossimi anni continuerà l’attività di monitoraggio e individuerà sui principali fiumi regionali nuovi punti di monitoraggio al fine di stimare il contributo degli oggetti trasportati dai fiumi al mare.