sei in: home page » archivio news » Modifica disciplina della procedura di VIA Stampa

Modifica della disciplina della procedura di VIA

19/06/2017

Il Consiglio dei Ministri ha approvato in data 6 giugno 2017, in esame definitivo, un decreto legislativo che modifica l’attuale disciplina della procedura di Valutazione di Impatto Ambientale (VIA) e della procedura di “Verifica di assoggettabilità a valutazione di impatto ambientale” contenute nel testo unico ambientale Decreto Legislativo n. 152/2006.

Il decreto approvato recepisce  la Direttiva 2014/52/UE del Parlamento Europeo del 16/04/2014 sulla valutazione d’impatto ambientale, che a sua volta ha modificato la precedente direttiva 2011/92/UE in materia.

Tale recepimento, secondo quanto riportato dal Comunicato stampa n. 33 del 9 giugno u.s. del Consiglio dei Ministri, ha la finalità "di efficientare le procedure, di innalzare i livelli di tutela ambientale, di contribuire a sbloccare il potenziale derivante dagli investimenti in opere, infrastrutture e impianti per rilanciare la crescita sostenibile, attraverso la correzione delle criticità riscontrate da amministrazioni e imprese." In proposito, il comunicato stampa del Consiglio dei Ministri specifica che: "Allo stato attuale, da un’analisi della durata media delle procedure di competenza statale, si riscontrano tempi medi per la conclusione dei procedimenti di VIA di circa 3 anni, mentre per la verifica di assoggettabilità a VIA sono necessari circa 11,4 mesi."