sei in: home page » archivio news Stampa

Il Laboratorio di Arpa FVG sempre pronto a rispondere alle nuove normative sanitarie

03/11/2017

Il decreto 14 giugno 2017, che recepisce la direttiva (UE) 2015/1787, ha modificato il decreto legislativo 2 febbraio 2001 n°31, che disciplina la qualità delle acque destinate al consumo umano. Il legislatore, integrando quanto stabilito dalla direttiva comunitaria, ha deciso che i laboratori impegnati nell’esecuzione dei piani di monitoraggio “devono essere accreditati in base alla norma UNI EN ISO/IEC 17025:2005”, specificando che l’accreditamento “deve essere conseguito entro il 31 dicembre 2019”. Il nuovo decreto modifica inoltre le prestazioni minime che i metodi analitici utilizzati per il controllo devono garantire.

La nuova legge introduce anche la possibilità, da parte del servizio sanitario regionale, di pianificare i programmi di controllo tenendo conto dei risultati dei monitoraggi effettuati negli anni precedenti, effettuando una valutazione del rischio sanitario presente sul territorio. Questa ottimizzazione permetterà un uso più razionale delle risorse disponibili.

Il Laboratorio di Arpa FVG, precursore nel contesto delle strutture pubbliche deputate ai controlli ambientali, da alcuni anni ha intrapreso un percorso avente come obiettivo l’estensione dell’accreditamento a tutte le analisi eseguite. Una scelta coerente con quanto stabilito della Legge 132/2016, istituente il Sistema Nazionale per la Protezione dell’Ambiente (SNPA), che, come recita l’Articolo 12, “organizza i propri laboratori che si occupano di analisi ambientali in una rete nazionale di laboratori accreditati”.

Il Laboratorio di Arpa FVG è quindi già sulla buona strada per rispondere prontamente ai nuovi dettami legislativi. Con riferimento alla Tabella 1 dell’allegato II del decreto 14 giugno 2017, risultano essere già accreditate le prove relative al 92% dei parametri richiesti. I pochi parametri non ancora accreditati sono peraltro di minore rilevanza. In un contesto dove la legislazione indica come strada obbligata per il futuro dei laboratori ambientali l’accreditamento delle analisi, il Laboratorio di Arpa FVG si conferma essere una realtà all’avanguardia, in grado di garantire ai cittadini servizi di elevata qualità, indispensabili per la gestione del rischio sanitario.