sei in: home page » focus ambientali » Focus Ferriera » news » All’Arpa le stazioni qualità aria di Servola Stampa

All’Arpa le stazioni qualità aria di Servola

18/05/2016

E’ stato sottoscritto oggi l’accordo tra Siderurgica Triestina e l’Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente (Arpa) per la gestione delle stazioni di monitoraggio della qualità dell’aria prescritte dall’AIA.

Alla firma erano presenti l’Amministratore delegato di Siderurgica Triestina, Andrea Landini, e il Direttore Generale di Arpa, Luca Marchesi.

Contestualmente alla firma, è avvenuta la consegna delle chiavi per consentire ad Arpa l’accesso autonomo alle centraline. 

Per Marchesi “la gestione diretta da parte di Arpa di queste centraline garantirà in via definitiva la piena affidabilità e la terzietà dei dati acquisiti per valutare la qualità dell'aria a Servola e gli impatti generati dallo stabilimento di Siderurgica Triestina”.

Per Landini “la firma di oggi aggiunge un altro elemento alla lista degli adempimenti a quanto prescritto dall’’AIA rilasciata alla Ferriera a fine gennaio, confermando la serietà e il mantenimento degli impegni da parte dell’azienda”.

L’accordo prevede che sia affidata ad Arpa la gestione di tre nuove stazioni di monitoraggio della qualità dell’aria (via Pitacco, via del Ponticello e Porto San Rocco a Muggia). Le nuove centraline saranno inserite nella rete di rilevamento regionale per la qualità dell’aria e i dati saranno resi pubblici con le consuete metodologie da Arpa tramite il proprio sito internet.

Con l’accordo Siderurgica Triestina si impegna a riconoscere ad Arpa i maggiori costi che sosterrà per la gestione del monitoraggio, che sarà pertanto effettuato con modalità analoghe alle altre stazioni della rete regionale di qualità dell’aria.